fbpx

Arredatore d’ Interni una nuova prospettiva elegante e raffinata

Arredatore d’Interni rimane tra i lavori piu’ ambiti . Con questo articolo desidero sottoporre alla tua attenzione dei dati molto importanti di cui dovrai tenere conto. Soprattutto quando desideri praticare questa professione.

Intanto comincio col dirti che la base di questa attività ossia per diventare un arredatore d’Interni è la formazione. Ma soprattutto con il passare del tempo l’esperienza che acquisirai ti servirà per poter affrontare il progetto in tutte la sua totalità.

Sono più di vent’anni che mi occupo di design e soprattutto di formazione. Insegno in una scuola, un’accademia  ai nuovi architetti, come porsi nei confronti di questa meravigliosa attività.

Una cosa che mi sento di consigliarti subito è di valutare il fatto che per poter gestire questo lavoro dovrai anche calarti nelle parti di un commerciale.

Sentirti un operatore che oltre a disegnare poi dovrà anche andare alla vendita e quindi trattare tutto ciò che nella realtà compone il primo progetto.

Questo dato quando ho iniziato vent’anni fa mi imbarazza molto. Perché mi sarei immaginato di tutto fuorché occuparmi delle trattative e quindi di vendere tali progetti e tali prodotti a coloro che ne avrebbero usufruito.

Nella realtà credevo di dover progettare, realizzare, idealizzare i nuovi ambienti e le nuove case, ma non è stato così.

Questo non lo considero un dato da poco, anzi te lo sottopongo con molta attenzione. Il motivo?  Nella nostra Accademia spieghiamo a chiare lettere questa formazione definita da noi atteggiamento commerciale.

Anche se già ti sei occupato di commerciale nella tua vita, ti esorto a tenerne conto. Perché la pratica in ambito commerciale che viene utilizzata in merito al progetto interior design e quindi all’arredatore di interni è totalmente diversa e innovativa.

Arredatore d’Interni nel 2017

In futuro, tutto quello che imparerai potrà sembrarti un’enorme montagna da scalare. Su questo voglio tranquillizzarti. Voglio dirti che per avere una completa formazione su questa attività devi avere pazienza, perché necessita il suo tempo.

Quindi non avere fretta di diventare un arredatore d’interni. Oggi esserlo significa avere tali e tante competenze che ti permetteranno di non dover subire mai gli eventi.

Ma sopratutto di non dover mai rimanere a casa dal lavoro.

Arredatore d’ Interni oggi cambia più posti di lavoro

Sì è vero in tutti questi anni ho sempre visto negozi, strutture e aziende cambiare continuamente i suoi operatori.

Pochi sono quelli che rimangono in un’azienda per 20, 30 o 40 anni.

Però l’arredatore d’interni oggi può permettersi il lusso di scegliere solamente quando la sua preparazione accademica e professionale è elevata.

In tal senso sottolineo il fatto che la crisi che ha abbracciato tutti quanti i settori merceologici in questo periodo storico probabilmente accarezza anche questa attività. Però sappi che se diventerai veramente bravo non rimarrai mai a casa.

Questo te lo dico perché i migliori che ho conosciuto nella mia vita non soltanto non rimangono senza lavoro. Ma cambiano scegliendo la loro location il loro target e soprattutto per chi lavorare e come lavorare

Un’altra cosa bella di questa professione è che ti potrai permettere diventando bravo di cambiare città, cambiare luogo e residenza in qualunque momento della tua vita

Ti basterà creare un piccolo blog di portafoglio di quelle che sono le tue competenze. Inserisci all’interno le preferenze di tutti i tuoi titolari di tutte le aziende per cui hai lavorato.

Quando ci sarà la necessità di cambiare ti basterà linkare e inviare la tua richiesta attestata dalle tue esperienze.

Arredatore d’interni questo è il nome che abbiamo utilizzato per tanti anni. Oggi è stato sostituito in maniera allegra dalla parola interior designer.

Questo ci fa capire che pur sostituendo il nome oppure avere nuove idee sono sempre le competenze ad avere un maggior rilievo e la massima importanza. Prendendo il posto in questo nuovo mercato mentre altre chiaramente lo abbandonano.

 

Arredatore d’Interni: scegli la specializzazione che fa per te

Diventa un arredatore di interni scegliendo tra:

 

  • il segmento e riguardante

  • Homestaging

  • relooking

  • personal homestaging

  • Interior designer

  • Dipendente oppure imprenditore offline è online

Con queste quattro righe ti esorto a farmi qualunque domanda prima di intraprendere l’attività.

Ma soprattutto a secondo della città in cui ti trovi e della scuola, all’Accademia di formazione che dovrai fare ti consiglio un corso online streaming dell’Accademia di cui io sono presidente. fatto è creato gratuitamente per 30 giorni

 

Tutto questo per darti la possibilità di capire qual è il tuo segmento. Qual è la tua attitudine. il tuo indirizzo e soprattutto quale dei rami del interior prediligi. Quindi desidererei approfondire quella che sarà la tua attività professionale.

Spero che questo articolo ti sia piaciuto, ma soprattutto ti sia stato utile.

Per qualunque dubbio lasciami un commento qui sotto e ti risponderò nel più breve tempo possibile.

Massimiliano ciao